sabato 11 marzo 2017

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico
di Luis Sepùlveda
Guanda pagine 82 € 10,00

Chi ha letto "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare" ha già avuto modo di sperimentare le capacità favolistiche di Sepùlveda; i suoi racconti sono fatti apposta per incantare i bambini, quando comincia una storia lo scrittore cileno sembra il pifferaio magico, ti trascina nel suo mondo incantato che ha uno scopo ben preciso, quello di insegnare ai suoi piccoli lettori a condividere, parola oggi  abusata e sminuita nel suo valore più genuino quello di avvicinare,confrontare, conoscere, accettare l'altro. Peccato che "condividere" oggigiorno rappresenti solo un tasto nei vari social network e nulla più. Nel nostro caso i personaggi di questa favola, Max un ragazzino, Mix un gatto cieco e Mex un topo messicano impareranno giorno dopo giorno a conoscersi guardandosi negli occhi, "annusandosi" e rincorrendosi, tutto reale, nulla fortunatamente è virtuale nella loro esperienza.
Luigi De Rosa

Nessun commento:

Posta un commento